Ecografie tiroidee gratuite domani al Camper della Salute

camper-salute-cypraea

PIANO DI SORRENTO. Torna il Camper della Salute, progetto di sensibilizzazione alla prevenzione patrocinato dal Comune e curato dall’associazione culturale Cypraea onlus presieduta da Cecilia Coppola. Sarà la zona di Marina di Cassano ad ospitare, dalle 9 alle 14 di domani, lunedì 2 maggio, la tappa del tour informativo. Durante la mattinata sarà possibile sottoporsi ad un controllo medico gratuito con ecografia alla tiroide, effettuato con un eco color doppler ultrasound Z6 multifunzione acquistato recentemente dall’organizzazione.

“Continueremo a soddisfare le richieste per le ecografie tiroidee iniziate nel mese di febbraio – spiega il responsabile sanitario del Camper della Salute Cypraea, Lucio Vitale, primario radiologo degli Ospedali riuniti della penisola sorrentina -. La nostra attività punta a produrre un’accurata anamnesi del paziente che, successivamente, potrà sottoporre l’iter diagnostico terapeutico, in piena libertà di scelta, al proprio medico”.

L’equipe che effettua le visite mette a disposizione tempo e competenze in modo del tutto gratuito, come spiega il presidente della Cypraea, Cecilia Coppola: «Oltre al sostegno del Comune di Piano di Sorrento, nelle persone del sindaco Giovanni Ruggiero e dell’assessore alle Pari opportunità, Rossella Russo, contiamo sulla partecipazione di un team di dottori che donano gratuitamente impegno e professionalità per rendere migliore l’esistenza di chi ha trascurato di porre attenzione al benessere della sua salute o ne ha percepito i primi disagi. Il Camper ha richiesto tre lunghi anni di lavoro e si inserisce nei numerosi progetti di prevenzione della Cypraea».

Contestualmente l’Associazione ha affiancato per l’occasione anche il tema dell’ambiente, tramite la collaborazione di Penisolaverde, nella persona del direttore Luigi Cuomo. Nel corso della mattinata i cittadini sono invitati a portare piccole apparecchiature elettriche domestiche in disuso dalle quali si potrà recuperare fino al 92% del materiale in un’ottica di abbattimento degli sprechi e di rispetto per l’ambiente, binomio fondamentale per il benessere umano. Ai bambini saranno distribuiti piccoli gadget ottenuti dal riciclaggio.