Capri Watch fashion & Accessories

Due bambini di Vico Equense scrivono a Mattarella. La risposta del Presidente

lettera-presidente-mattarella

Giovanni e Francesca Di Palma sono due gemelli di 10 anni che abitano a Vico Equense. A fine maggio decidono di mandare una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Prendono carta e penna e scrivono un testo di due pagine con allegato un disegno indirizzati alla prima carica dello Stato con lo scopo di fare una sorpresa alla loro mamma, Fiorentina Vanacore, che i due bambini considerano tanto “buona e coraggiosa da meritare un premio”.

I due bambini hanno fatto del loro meglio per spiegare a quello che considerano “un Presidente fichissimo” il lavoro della loro mamma “che porta i pasti agli ammalati in ospedale”, sottolineando il coraggio di una donna che non si è fermata durante l’emergenza Covid e che non ha perso il sorriso nemmeno dinanzi a seri problemi di salute.

disegno-presidente-mattarella

Tenacia e senso del dovere raccontati così teneramente da colpire il Capo dello Stato visto che nei giorni scorsi i due gemelli hanno ricevuto la risposta a firma del presidente Mattarella. “Vi ringrazio molto per la vostra lettera – scrive l’inquilino del Quirinale – e vi prego di trasmettere alla vostra mamma il mio grande apprezzamento per il suo coraggio e la dedizione a chi è sofferente. Certo che il premio più grande sia, per lei, quello che giorno per giorno le date voi, con il vostro affetto”.

Il Presidente ha concluso la lettera scritta di suo pugno su carta intestata con un pensiero di gratitudine per Giovanni e Francesca: “Grazie per il bel disegno e per l’abbraccio che ricambio affettuosamente”. Prima incredula, poi felice e commossa la mamma dei due bambini quando è arrivata la lettera di Mattarella.