Domani i funerali di Alessandro Persico

incidente-capo-2(1)

MASSA LUBRENSE. L’amministrazione comunale ha disposto il lutto cittadino in occasione dei funerali di Alessandro Persico, il 16enne scomparso il 18 marzo dopo quasi sette mesi dal grave incidente che lo vide coinvolto. Il ragazzo di Massa Lubrense, il 22 agosto dell’anno scorso, era con un amico in sella ad uno scooter diretto verso Sorrento. Lungo via Capo, all’altezza dell’hotel Capodimonte, il motociclo si scontrò frontalmente con un altro veicolo a due ruote sul quale viaggiavano due turisti inglesi. Tutte le persone coinvolte nello schianto rimasero ferite, anche se le condizioni di Alessandro apparvero subito gravissime, tanto che venne trasferito d’urgenza all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli.

Nel reparto di terapia intensiva del presidio napoletano è cominciata una dura battaglia contro la morte, che Alessandro ha combattuto sino alla fine circondato dall’affetto dei genitori, Emilio ed Alessandra, dei fratelli Giuseppe e Simone, oltre che di parenti ed amici. Dopo il decesso, avvenuto ormai quasi un mese fa, la salma è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per gli esami del caso. Solo nei giorni scorsi è stata restituita alla famiglia che ha potuto organizzare la cerimonia funebre.

I funerali avranno luogo domattina, alle 10:30, presso la chiesa ex cattedrale di Santa Maria delle Grazie del centro cittadino, con la funzione religiosa celebrata dal parroco, don Gennaro Boiano. Il corteo muoverà alle 10 da via IV Novembre, all’altezza della traversa che conduce alla palestra Linea Verde, l’attività di famiglia. Per l’addio ad Alessandro Persico il sindaco Leone Gargiulo ha disposto il lutto cittadino.