Datteraio pizzicato vicino ai Faraglioni di Capri

datteri-mare

CAPRI. Operazione della Guardia di Finanza contro i pescatori di datteri di mare nelle acque dell’isola di Capri. Le fiamme gialle della stazione navale di Napoli-Mergellina hanno sorpreso un pescatore di frodo mentre era intento, al largo dei Faraglioni, a distruggere la roccia dei fondali per estrarre i prelibati e, soprattutto, costosi, datteri la cui pesca è espressamente vietata dalla legge.

Il datteraio è stato denunciato, mentre i 15 chilogrammi di molluschi che era già riuscito a prelevare dai fondali di Capri sono stati posti sotto sequestro dai militari intervenuti sul posto. I sigilli sono scattati anche per il gommone e tutte le altre attrezzature utilizzate dall’uomo per l’immersione.