Corsa playoff, la Snav Folgore Massa abbatte il Marigliano

snav-folgore-massa-2016-2017

Al termine di un’interminabile battaglia la Snav Folgore Massa riesce a fare suo il derby con la Tya Marigliano che può valere la promozione. Spettacolo in campo e sugli spalti con l’entusiasmo dei tifosi alle stelle sognando il palcoscenico della massima serie. Il coach della squadra costiera, Nicola Esposito, ha schierato il sestetto base con Aprea-Palmeri, Russo-Sette martelli, Testagrossa-Cuccaro centrali e Di Nucci libero. La Tya Marigliano ha risposto con Di Giorgio-Calabrese in diagonale, Picariello e Di Santi martelli, Rumiano-Pecoraro al centro con Conforti nel ruolo di libero.

Spettatori del Palatigliana di Sorrento in estasi per un primo set giocato a mille da Palmeri e compagni con un parziale di 25-10. Poi si sono rotti gli equilibri in casa biancoverde e il Marigliano si è confermata squadra arcigna e dura a morire. Per due set i vesuviani hanno sfruttato la poca incisività a muro dei centrali di casa e la scarsa continuità in attacco del duo Sette-Russo. Ne è venuta fuori la più classica delle rimonte che ha fatto ammutolire i tifosi di casa. Tya avanti 2-1.

Mister Esposito è riuscito a centrare la mossa che ha cambiato le sorti del match. Dentro Dell’Amura al posto di Testagrossa e il beniamino dei Crustiffs, Gianluca Amitrano al posto di Erminio Russo. Il match vira sull’8-4 quando gli oltre 500 spettatori hanno tirato il fiato per l’infortunio occorso a capitan Aprea. A questo punto la Snav Folgore Massa ha reagito alla grande ed è stato volley spettacolo. Il team di casa dopo un palpitante tentativo di rimonta della Tya fa suo il quarto set e porta il match al tie-break.

La squadra del presidente Luigi Vinaccia strappa applausi e comincia a bombardare con le micidiali schiacciate di Sette e Palmeri sino alla chiusura dei conti firmata da Amitrano (13-8). La Folgore vince e rimane in corsa per i playoff: sabato prossimo servirà una impresa da 3 punti contro la seconda della classe, la Station Service Roma.