Il conflitto in Ucraina raccontato con gli scatti del fotoreporter Sandro Maddalena

maddalena2

PIANO DI SORRENTO. Prima un viaggio tra le origini del conflitto, ad opera del professore Biagio Passaro, poi il racconto di chi questa guerra l’ha vista da vicino. Sandro Maddalena, fotoreporter di Meta, ieri pomeriggio nella biblioteca comunale di Piano di Sorrento ha tenuto un incontro dibattito nel quale ha analizzato e spiegato oltre 60 scatti realizzati tra Donetsk e Kiev, dopo il suo ultimo viaggio in Ucraina.maddalena

Immagini che mostrano i due volti di un popolo, tra chi ha deciso di scappare e chi invece ha preferito restare e combattere: “Una donna vestita di rosa, con una scarpa con tacco ed una borsa a tracolla che in mano mantiene con forza un bastone di ferro ed in testa ha un casco”; oppure “durante un temporale, sotto un ombrello, una famiglia mostra le immagini dei santi patroni mentre dinanzi sfilano i carri armati” e “una casa in fiamme, che lentamente brucia dopo essere stata colpita da un missile”. Questi alcuni dei frammenti raccontati da Maddalena per cercare di far comprendere alle persone presenti in sala il clima di disperazione che si respira in Ucraina. Tra i presenti all’evento anche una ragazza ucraina che ha voluto raccontare la sua storia. Guardando lei con quegli occhi lucidi non è difficile intuire la rabbia e disperazione di questo popolo.

Maddalena tra qualche giorno tornerà di nuovo in Ucraina per continuare, con il suo lavoro, a mostrare al mondo ciò che sta avvenendo nell’Est del Paese.