Commercio senza limiti, il Tar condanna il Comune

Municipio-PianodiSorrento1

PIANO DI SORRENTO. “L’articolo 30 del piano regolatore è contrario alla legge”. Il Tar condanna il Comune al termine del braccio di ferro con un commerciante. Quest’ultimo aveva chiesto di trasferire una struttura di vendita in un locale in via Bagnulo, ma l’Ente pubblico aveva negato il via libera all’operazione in quanto l’articolo 30 del piano regolatore vieta agli esercenti di avere una superficie di vendita superiore ai 100 metri quadrati in quella stessa zona.

Il Tribunale amministrativo, dunque, ha dato ragione al commerciante, condannando il Comune a pagare 2mila euro di spese processuali: “La direttiva Bolkestein e la legge vietano di porre limiti alle attività economiche”, si legge nel dispositivo.