Cecchi Paone presenta la corsa alle Europee: “Penisola, laboratorio per il turismo. Ma serve migliorare i trasporti”

cecchi1

SORRENTO. “La Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana sono un patrimonio inestimabile per tutta l’Italia”. Ha esordito così, Alessandro Cecchi Paone durante la presentazione della sua candidatura alle prossime elezioni europee, nelle liste di Forza Italia, nella Circoscrizione Sud.

Il tour dell’ex conduttore televisivo, appoggiato anche da Nuovo Psi e Radicali, ha toccato Nerano, Positano, Massa Lubrense e Sorrento. Cecchi Paone ha incontrato imprenditori locali e cittadini, per ascoltare i temi più sensibili del territorio.cecchi2

“In quest’area – ha proseguito il candidato – il turismo è una grande risorsa. Qui c’è un laboratorio in continuo fermento che traccia la strada che dovrebbero seguire tutte le politiche turistiche del Paese e della Campania. Fino a oggi siamo stati rappresentati malissimo in Europa. I fondi europei sono stati gettaticecchi3 cecchi4 via, o peggio, rubati. Invece, con una rappresentanza adeguata a Bruxelles, i soldi dell’Europa potrebbero servire in questo magnifico angolo della Campania per creare un sistema integrato di trasporti, che unisca l’interno con la costa. Un sistema che comprenda anche l’aeroporto Costa d’Amalfi, la Circumvesuviana, il trasporto su gomma. I disagi – conclude – non sono più ammessi”.
Inevitabile un commento sul caso Sita: “Non è possibile che vengano lasciati isolati posti ad altissima concentrazione turistica come Positano. Se anche le compagnie di navigazione hanno deciso di cancellare gli scali in Penisola e Costiera vuol dire che non c’è stata la giusta promozione del territorio e che questo Paese non ha capito che investire al Sud è l’unica strada per risollevare le sorti dell’Italia”. Alessandro Cecchi Paone ha incassato il sostegno politico dei sindaci di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e di Positano, Michele De Lucia.