Capri Watch, fashion accessories

Capri dice addio alle slot machine

Slot-machines-gioco-carta-credito1

CAPRI. Capri isola no slot. Dopo Anacapri che negli anni scorsi, anche dopo il risultato di un referendum popolare, era stato tra i primi comuni italiani a dichiarare guerra alle slot machine ed ai videopoker, ora anche Capri approva un regolamento che, di fatto, blocca le macchinette mangiasoldi sull’intero territorio.

Il provvedimento, approvato ieri in Consiglio comunale con il voto favorevole della maggioranza, prevede il divieto assoluto di installare apparecchi che prevedano vincite in denaro entro 500 metri dai cosiddetti luoghi sensibili, quali scuole, luoghi di culto, palestre, centri balneari, sportelli bancomat, uffici pubblici. In pratica una serie di limiti che ricalcano quelli varati in altre città, ma che a Capri diventano così strani genti da imporre la rimozione delle slot dalla quasi totalità del territorio comunale. Gli esercizi pubblici e le attività commerciali che le detengono dovranno rimuovere le macchinette entro 90 giorni.