Caccia alle poltrone, scontro rinviato a dopo le elezioni politiche

Giuseppe_Cuomo

Il braccio di ferro per l’assegnazione delle poltrone al Comune di Sorrento prosegue ininterrottamente; per avere un vincitore, però, con tutta probabilità bisognerà attendere l’esito del voto politico che stando alle indicazioni di questi giorni dovrebbe tenersi a metà febbraio.

Il sindaco Giuseppe Cuomo, infatti, non ha nessuna intenzione di forzare su un argomento che, comunque andranno le cose, lascerà degli scontenti tra le file dei gruppi consiliari. Il primo cittadino ha già detto che su questa questione si prenderà tutto il tempo necessario: un modo come un altro per dire che non accetterà pressioni ne ultimatum. Gli accordi presi con i singoli gruppi ad inizio mandato erano chiari a tutti: se ora qualcuno ha dimenticato qualche particolare, certamente non è in buona fede.

Nessun rifiuto ne all’Udc, ne agli altri: Cuomo, con tutta probabilità, aspetterà il voto politico prima di decidere il da farsi, d’altro canto qualunque decisione presa in questo momento potrebbe essere letta come un chiaro segnale in vista della tornata elettorale.