Capri Watch fashion & Accessories

B&b abusivo chiuso dal Comune di Sorrento

comune-sorrento

SORRENTO. Il Bed and breakfast a due passi dal centro è abusivo in quanto privo di segnalazione certificata di inizio attività (Scia). È quanto rilevato dalla polizia municipale di Sorrento “nell’ambito dell’attività di istituto di controllo delle attività extralberghiere operanti nel territorio comunale”. Per questo motivo il dirigente del settore Commercio del Comune, Donato Sarno, con un’ordinanza ha disposto la cessazione immediata dell’attività extralberghiera per Casa Carolina.

La struttura sorge al civico 4 della diramazione Vicoli Rota e risulta di proprietà di una donna di 87 anni residente a Bolzano ma gestita da un 73enne sorrentino. Al suo interno, secondo i caschi bianchi, sarebbe stato irregolarmente allestito un bed and breakfast, pubblicizzato su diversi siti internet di vacanze.

A Sorrento, secondo un dossier presentato dall’Abbac, ci sarebbero circa 130 bed and breakfast abusivi per un totale di oltre mille posti letto e un giro d’affari di diversi milioni di euro: strutture sulla carta inesistenti, di cui si ignora pure l’identità degli ospiti.