Capri Watch fashion & Accessories

Bambini costretti a mendicare a Sorrento, aperte 3 inchieste

accattonaggio-sorrento-44

SORRENTO. Costretti a chiedere l’elemosina anche a suon di botte. Sono i bambini che nel cuore di Sorrento sono obbligati a mendicare tra i turisti che affollano il centro cittadino. Ci sono anche dei video (uno lo pubblichiamo in basso) e molte foto che documentano quanto accade. Materiale allegato all’esposto del movimento civico Conta anche tu ed inviato alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata che ha deciso di aprire ben tre fascicoli affidandoli ad altrettanti pm.

Si indaga per associazione per delinquere, maltrattamenti, abuso di mezzi di correzione e impiego di minori nell’accattonaggio. Al momento al vaglio della magistratura ci sono le posizioni di 6 persone di etnia rom domiciliate presso il campo di Barra, recentemente identificate dagli agenti della polizia municipale e dai carabinieri.

Il gruppo, sfruttando 5 o 6 bambini, avrebbe monopolizzato la richiesta di elemosine a Sorrento, piazzandosi sempre negli stessi posti, quelli più frequentati dai turisti che soggiornano in città. Poi a fine giornata si ritrovano nei pressi della stazione dell’Eav per consegnare quanto raccolto al capo.

Per chiedere alle autorità di intervenire contro questa piaga sono state raccolte 600 firme di cittadini nel 2010 ed altre 900 lo scorso anno, ma finora i risultati non si vedono. Si spera che l’intervento della Procura riesca ad arginare il fenomeno.