Capri Watch fashion & Accessories

Avvicendamento alla guida delle Prefettura di Napoli

prefetto-carmela-pagano

Ha ricevuto la notizia del nuovo incarico, mentre partecipava alla celebrazione della giornata della memoria. Il prefetto Gerarda Pantalone va via da Napoli per andare a lavorare direttamente al ministero dell’Interno a Roma. È destinata a svolgere l’incarico di capodipartimento per l’immigrazione in Italia. Al suo posto, a Napoli, arriva da Bari il prefetto Carmela Pagano (nella foto in alto).

Nel corso della giornata di ieri, il prefetto Pantalone ha consegnato ai familiari cinque medaglie d’onore alla memoria di altrettanti cittadini di Napoli e della sua provincia che durante la Seconda guerra mondiale sono stati deportati e internati nei lager nazisti.

Insigniti del riconoscimento nel corso della cerimonia in prefettura Antonio Bencivenga, catturato dai tedeschi nell’ottobre del 1943 e deportato in Germania; Vincenzo Buglione catturato dai tedeschi a Durazzo nel 43 e deportato in Germania; Salvatore Guadagno internato a Geselkierchen; Antonio Monti catturato nel 43 e internato prima nel campo di Belgrado, poi in quello di Innsbruck; Luigi Davino catturato in Grecia nel 43 e internato nello stalag di Furstenberg. Alla cerimonia, insieme con i familiari dei cinque cittadini insigniti alla memoria, erano presenti i sindaci dei rispettivi Comuni di residenza ed il primo cittadino di Napoli Luigi de Magistris.