Capri Watch - Fashion Accessories

Artificieri in azione alla stazione di Napoli Centrale – foto –

artificieri-stazione-napoli-1

Erano circa le 8.30 di questa mattina quando è scattato l’allarme per un pacco sospetto nella stazione centrale di Napoli. Gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania in servizio di pattuglia all’interno dello scalo ferroviario partenopeo, hanno notato un bagaglio abbandonato sotto un pilastro situato al centro galleria dello scalo ferroviario. La borsa, celata dietro alcuni tabelloni pubblicitari, era stata depositata da ignoti da poco, tant’è che la pattuglia, in un giro di perlustrazione effettuato pochi minuti prima, non aveva notato nulla di anomalo.

artificieri-stazione-napoli

Allertato immediatamente il Centro Operativo Compartimentale, è scattato l’allarme bomba ed è stato attivato il protocollo di rito. Sul posto è intervenuto personale della Polizia di Stato del Gruppo Cinofili Antiesplosivi e del Nucleo Artificieri Antisabotaggio della Questura di Napoli e nel frattempo gli agenti della Polfer hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area, circoscrivendo la zona e impedendo il transito ai numerosissimi passeggeri che stamattina affollavano lo scalo ferroviario.

Dopo aver verificato il bagaglio sia con l’impiego del cane antiesplosivi che con il Vidisco, un apposito apparato radiografico atto a rilevare l’eventuale presenza di ordigni all’interno della valigia, un poliziotto specialista del Nucleo Artificieri di Napoli, indossata la tuta antiesplosione Eod10, ha proceduto alla sua ispezione, rilevando all’interno la presenza di soli indumenti.

Rientrato l’allarme, sono stati immediatamente ripristinati i luoghi interdetti e la circolazione dei viaggiatori è ripresa regolarmente alle ore 10. Sono in corso indagini per risalire al proprietario del bagaglio anche con l’ausilio del sistema di videosorveglianza presente nella stazione di Napoli Centrale.