Capri Watch - Fashion Accessories

Al Teatro delle Rose in scena Biagio Izzo diretto da Salemme

biagio-izzo-vincenzo-salemme

PIANO DI SORRENTO. La verve partenopea di Biagio Izzo, la regia di Vincenzo Salemme e uno spaccato sugli scontri generazionali contemporanei in chiave umoristica: queste le coordinate per la commedia brillante “Bello di papà” in scena venerdì prossimo, 3 febbraio, a Piano di Sorrento nell’ambito della stagione “Teatrinvito” 2016/2017 del Teatro delle Rose.

Accanto al combo attoriale, ad arricchire il cast ci saranno Mario Porfito, Domenico Aria, Adele Pandolfi, Yuliya Mayarchuck, Rosa Miranda, Arduino Speranza e Luana Pantaleo. Risate assicurate quindi per l’atmosfera da moderno Peter Pan partorita da Vincenzo Salemme: “La commedia scaturisce da questo paradosso: un uomo che non vuole avere figli costretto a ricevere in casa un suo coetaneo che ha bisogno di ritornare ad essere un figlio. Uno scontro generazionale tra due uomini della stessa età in cui si nasconde quello che io credo sia un finto problema – chiosa il regista – dal punto di vista sociale l’età è soltanto una convenzione”.

La commedia, infatti, narra di una coppia, in cui il protagonista maschile non vuole avere figli, mentre ne desidera la sua compagna. La loro vita viene trasformata dalla necessità di accogliere in casa il miglior amico del protagonista, che crede di essere un bambino di sette anni e che progressivamente, nel giro di un mese, cresce fino a diventare maggiorenne. Si tratta di un inganno della compagna del protagonista, attraverso il quale si è proposta di dimostrare la bellezza dell’avere un bambino.

“Una storia leggera, divertente, anche un po’ cattiva – commenta il protagonista Biagio Izzo che torna ancora una volta sul palcoscenico del Teatro delle Rose – ma con un bel sottotesto. Protagonista un uomo simpaticamente codardo e spaventato dalle responsabilità, molto diverso da me, ma meravigliosamente disegnato da Vincenzo Salemme e che mi ha entusiasmato interpretare”.

“Bello di papà” è di fatto il quarto spettacolo della stagione teatrale 2016/2017. Ad inaugurare il cartellone proprio Vincenzo Salemme che ha conquistato uno straordinario sold out al Teatro delle Rose, diretto da Antonio Mirone e Carmen Mascolo, con la sua opera “Una festa esagerata”. A seguire si sono succeduti Giulio Scarpati e Valeria Solarino con “Una giornata particolare”e Serena Autieri in “La sciantosa”. In programma Sergio Assisi il prossimo 17 febbraio con “L’ispettore Drake e il delitto perfetto”, il musical “Troppo napoletano” con Gigi&Ross e la supervisione artistica di Alessandro Siani, Claudia Gerini in “Storie di Claudia”, Carlo Buccirosso in “Il pomo della discordia” e Luigi De Filippo con l’intramontabile “Natale in casa Cupiello”.