Ai domiciliari i 3 ladri arrestati ieri

ladro-scooter

VICO EQUENSE. Nel corso dell’udienza per la direttissima tenutasi ieri pomeriggio al Tribunale di Torre Annunziata i tre ladri di scooter hanno chiesto i termini a difesa, per cui sono stati rinviati a giudizio e nel frattempo trasferiti ai domiciliari. La gang che l’altra notte ha effettuato un blitz in penisola rubando tre ciclomotori tra Sorrento, Sant’Agnello e Piano di Sorrento, è chiamata a rispondere del reato di furto aggravato. La banda è composta da due 33enni ed un 22enne, tutti di Scafati. I primi due sono Carmine Cerbone, già noto alle forze dell’ordine per fatti inerenti gli stupefacenti e Gennaro Castaldo, finito nei guai in passato per furto. Il più giovane, Giuseppe Vitiello, vanta un curriculum ancora più vasto, con precedenti per droga, ricettazione, danneggiamento ed altro.

I tre sono stati bloccati l’altra notte, verso le 3, dai carabinieri della compagnia di Sorrento, nel centro di Vico Equense, mentre tentavano di lasciare la penisola con i motocicli rubati poco prima. Due di loro sono stati trovati in possesso di arnesi per forzare il blocco di accensione degli scooter (un cacciavite, due estrattori artigianali e due viti Parker).