Capri Watch fashion & Accessories

Affidato l’appalto per la security al porto di Marina Piccola

security-porto-sorrento-vigili-urbani

SORRENTO. Con l’approssimarsi dell’inizio della stagione delle crociere, che prenderà il via ufficialmente il prossimo 9 aprile con l’arrivo della prima nave, si risolve anche la questione relativa alla security al porto di Marina Piccola. I problemi sono emersi lo scorso anno, quando dal ministero dell’Interno hanno fatto sapere che non potevano più essere gli agenti della polizia municipale a garantire la sicurezza dei croceristi che sbarcano a Sorrento.

Dopo varie vicissitudini ed un appalto affidato e poi revocato ad un’azienda che non aveva i requisiti per svolgere il servizio, alla fine è toccato comunque ai caschi bianchi gestire la security fino al termine della passata stagione degli approdi. Poi alcune settimane fa è stata indetta una gara di appalto triennale tra gli istituti di vigilanza privata abilitati ad operare in questo specifico settore.

L’altro giorno sono state aperte le buste in base alle quali a prevalere è stata la Europolice srl di Castel San Giorgio che ha presentato un’offerta che ammonta a circa la metà di quanto previsto dal Comune di Sorrento. La base d’asta, infatti, era pari a 120mila euro per il periodo 2017-2019, mentre la società della provincia di Salerno si accontenterà di circa 63mila euro più Iva.

Il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, in seguito al risultato della gara ha anche proceduto alla nomina dei nuovi responsabili della sicurezza dello scalo di Marina Piccola, il Port facility security plan ed il suo vice.