A Sorrento torna il Premio Gorky

premio-gorky

SORRENTO. Il 2 e il 3 giugno prossimi, la città del Tasso ospita l’VIII edizione del Premio Gorky. Il concorso internazionale di letteratura, intitolato allo scrittore russo Maksim Gor’kij, è organizzato dal Comune di Sorrento e dall’Associazione di promozione sociale Premio Gorky con l’obiettivo di valorizzare i rapporti culturali tra Italia e Russia.

L’iniziativa si articola in due sezioni, “Autori: il miglior romanzo italiano edito in Russia” e “Traduttori: la miglior traduzione dell’opera russa in Italia”, e permette di dare spazio alle nuove tendenze letterarie sia dell’Italia che della Russia. E, allo stesso tempo, di rinvenire le tracce della lunga tradizione di contatti culturali tra i due paesi.

Ogni anno il comitato del Premio Gorky sceglie una terna di candidati tra autori e traduttori del paese di turno. Il vincitore viene segnalato dalla giuria composta da noti esperti di letteratura russa e italiana. Negli anni precedenti ad ottenere il premio sono stati la cantante lirica Cecilia Bartoli (2011), il musicista e direttore d’orchestra russo Valerij Gergiev (2012), il direttore del Festival internazionale dei film di Roma Marco Muller (2013), il regista Aleksandr Sokurov (2014) e la cantante lirica Mirella Freni (2015).

Il 2 giugno alle ore 20, presso il chiostro di San Francesco, saranno resi noti i vincitori dell’edizione 2016. A seguire si terrà il concerto dei Solisti del teatro Bolshoi di Mosca. Il 3 giugno si svolgeranno numerose manifestazioni, tra cui la master class della ballerina Ilze Liepa – alla quale andrà un premio speciale della giuria – presso il teatro Tasso, la lezione aperta “Silvestr Schedrin e Maksim Gor’kij a Sorrento” di Kirill Gavrilin e Marina Arias, nonchè il dibattito incentrato sulla permanenza di Maksim Gor’kij in Italia e sull’emigrazione russa in Italia di quel periodo.

Il programma dettagliato degli eventi è disponibile sul sito www.premiogorky.com