A Piano di Sorrento attivata una free workstation

workstation

PIANO DI SORRENTO. Presso la biblioteca cittadina è attiva la nuova free workstation, una postazione pc dotata di accesso ad internet a disposizione di chiunque non possieda dispositivi propri. L’iniziativa, che si inserisce nei servizi già attivi nella struttura comunale di via delle Rose, mira ad offrire le stesse possibilità a tutti gli utenti della biblioteca con un’attenzione particolare a chi non possiede pc o tablet con cui accedere alla linea internet messa a disposizione gratuitamente dal Comune.

“È un ulteriore segnale – commenta il sindaco di Piano di Sorrento, Giovanni Ruggiero – per una città che cresce in servizi e, nello specifico, per un luogo di aggregazione che rappresenta oggi un punto di riferimento per studenti, ricercatori e appassionati di tutta la penisola sorrentina, e non solo”.

L’iniziativa prende il via dalla segnalazione raccolta dal consigliere Antonio D’Aniello che si è fatto portavoce della richiesta presso il terzo Settore del Comune di Piano di Sorrento: “Il potenziamento dei servizi della biblioteca – afferma – è da sempre una nostra priorità. Fino a ieri non era possibile accedere ad internet nella biblioteca per chi non fosse già munito di un proprio dispositivo. Ora, grazie alla segnalazione e all’impegno degli uffici comunali, il servizio è alla portata di tutti gli utenti”.

Oltre ad essere sede del centro culturale comunale e di numerose associazioni del territorio, la biblioteca di Piano di Sorrento accoglie un patrimonio librario di circa 14mila volumi, consultabili in sede. La ricerca dei testi può essere effettuata sia tramite lo schedario cartaceo disponibile presso i custodi sia online tramite l’inventario digitalizzato disponibile sul blog gestito direttamente dai tecnici della struttura. È inoltre attivo il servizio di prestito libri: ogni utente ha la possibilità di continuare la consultazione direttamente a casa per un tempo massimo di 15 giorni, rinnovabili per ulteriori 15 giorni ammesso che non siano subentrate richieste da altri utenti. Dal prestito sono esclusi i libri antichi, quei volumi cioè considerati preziosi perché rari o risalenti ad un’epoca antecedente al 1830, oppure i patrimoni vincolati da specifiche di lascito.

Ogni giorno accedono alla biblioteca di Piano di Sorrento tra i 70 e i 100 utenti, per una media annuale di quasi 30mila persone, nei locali comunali climatizzati e attrezzati con postazioni luminose, accesso ad internet gratuito, spazi differenziati per lo studio silenzioso e per le sessioni di gruppo, e angolo break coffe e snack point.