A Capri appuntamento con gli sport da combattimento

fight-in-capri

Per il secondo anno consecutivo Capri è la location scelta per il galà di Muay Thai e K1 Fight. Una kermesse sportiva che si tiene nei Giardini della Flora Caprense organizzata dalla Pro Fighting Capri e dalla Pro Fighting Napoli con il Patrocinio del Comune e dell’assessorato allo Sport guidato da Vincenzo Ruggiero. Quest’anno a supportare l’evento un folto gruppo di realtà imprenditoriali capresi, in primis il Porto Turistico di Capri, il Grand Hotel Quisisana, la SIppic Funicolare di Capri e la Caremar, la FX-treme di Paolo Caiazzo e Porta Costruzioni che hanno voluto affiancare la Pro Fighting Capri per far sì che i giovani isolani si avvicinino sempre più a tutte le discipline sportive, ed in questo caso il Muay Thai, uno sport che sta prendendo piede sull’isola e che conta fra gli atleti dell’associazione il caprese Giuseppe De Simone, il vice-campione mondiale di K1 Light Categoria +94kg.

A salire sul ring dalle 17 in poi di sabato 10 giugno assieme ai grandi campioni anche le new entry dell’associazione caprese come Danilo Palumbo e Giuseppe Tarantino nella categoria contatto leggero, seguiti poi dall’esibizione degli atleti junior della Palestra Mensana Centro Fitness di Anacapri, coordinati dall’allenatore caprese Mauro Russo e dall’atleta isolana Fabiana Piscopo. Dalle 19 ci saranno vari incontri di contatto pieno tra atleti professionisti provenienti da tutto il mondo; e poi spazio ai due main event della serata: Daniele Iodice (Pro Fighting Napoli) contro Christian Lucia per il titolo italiano Muay Thai, sigla World Muay Thai Council, la più prestigiosa al mondo, e poi l’incontro valevole per il Titolo Mondiale di K1 che vedrà affrontarsi il Campione Europeo Luca Donadio (Pro Fighting Napoli) e il campione francese Julien Minot. Al vincitore del titolo mondiale quest’anno per la prima volta andrà anche un riconoscimento speciale: la cintura “Quisisana World Champion”.

Per l’appuntamento con la presentazione. venerdì 9 Giugno alle 19.00 degli atleti e del programma della giornata sportiva, è stata scelta una location speciale, la Sala dello storico Grand Hotel Quisisana che porta il nome di Donna Lucia Morgano, capostipite della famiglia di albergatori proprietari della catena di hotel di lusso dell’isola.