A 81 anni dalla penisola ai vertici del nuoto europeo

michele-maresca-nuoto

META. A 81 anni suonati e dopo 64 anni di attività agonistica continua a mietere successi, anche a livello continentale. Michele Maresca, infatti, riesce a cogliere un secondo ed un terzo posto ai campionati europei master di nuoto che si sono svolti a Londra. I suoi segreti? Passione, grinta, allenamento costante.

Un palmares invidiabile, quello dell’81enne atleta di Meta, recentemente arricchito da una medaglia d’argento e una di bronzo. Maresca si è classificato al secondo posto nei 200 dorso nella categoria M80, riservata cioè ai nuotatori ultra 80enni, precedendo lo spagnolo Jorge Granados. A precederli di una frazione di secondo è stato il tedesco Fritz Ilgen. Nei 100 dorso, invece, il portacolori del Nuoto Club Penisola Sorrentina si è piazzato terzo facendo segnare addirittura il nuovo record italiano della categoria con il tempo di 1’4747.

Decisamente niente male per un giovanotto di 81 anni che iniziò la carriera agonistica nel nuoto nel lontano 1952.

A Michele Maresca i complimenti e l’augurio di continuare a mietere successi ancora per tanti anni da parte della redazione di SorrentoPress.