Capri Watch fashion & Accessories

Sorrento non solo mare e sole, ma anche cultura

corso-italia-sorrento-3

Sole, mare, spiagge e… cultura. Sorrento vuole abbandonare gli stereotipi di località da prediligere per le vacanze balneari. Per questo amministrazione ed operatori vogliono ampliare l’offerta inserendo nei pacchetti proposte adatte anche a quanti vogliono portare a casa qualcosa in più oltre all’abbronzatura dal proprio soggiorno. Soprattutto ora che, accantonate le paure legate alla pandemia, si è tornati a viaggiare a livelli del 2019, se non anche di più. Lo dimostra il fatto che fin dal ponte pasquale Sorrento è sold out e il ponte della festa della Repubblica non sta facendo altro che confermare questo trend.

Museo-Correale-sorrento-alto

Ospiti ansiosi di scoprire cosa ha da offrire la costiera oltre ai panorami mozzafiato ed alle spiagge da sogno. E così, in tanti, vanno a caccia dei siti storici e dei luoghi della cultura. E bisogna proporre un’offerta all’altezza delle aspettative.

Così da domani, sabato 4 giugno il Museo Correale riapre le porte ai visitatori per venire incontro alla stagione turistica in fermento. La riapertura sarà in un primo momento parziale, per consentire il proseguimento degli importanti lavori di restauro conservativo che stanno interessando l’intera struttura, dal nuovo piano interrato fino al secondo piano.

Nel frattempo a Villa Fiorentino ha aperto i battenti la mostra dedicata ai grandi maestri dell’Impressionismo. Si tratta di 130 opere tra contenuti inediti e lavori provenienti da collezioni private: dipinti, disegni, ceramiche, incisioni, opere grafiche, libri originali dell’epoca, aforismi e citazioni impressioniste e materiali descrittivi che sapranno raccontare le fasi e figure di maggior spicco di un movimento così importante. In mostra anche un video con immagini originali rarissime degli artisti Monet, Renoir e Degas all’opera.

La mostra, prodotta e promossa dalla Fondazione Sorrento, è curata da Gilles Chazall, Vincenzo Sanfo e Gabriele Accornero e resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino a chiusura. La sezione relativa all’influenza dell’Impressionismo sulla pittura napoletana è curata direttamente dalla Fondazione Sorrento. L’esposizione è corredata da un catalogo Edizioni Fondazione Sorrento e sarà accompagnata da alcuni eventi collaterali.

corso-italia-sorrento-2

Sempre a proposito di cultura non bisogna dimenticare l’iniziativa firmata da Julia Krahn con l’associazione culturale Festivà per Sorrento Incontra con i teli che riproducono immagini di rifugiate ucraine in penisola sorrentina che sono stati posizionati tra i balconi del corso Italia. Un progetto che vuole richiamare l’attenzione anche di chi vive momenti di svago e spensieratezza sulla drammaticità della guerra.

corso-italia-sorrento

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play