Capri Watch fashion & Accessories

Il San Paolo di Sorrento partecipa a #ioleggoperché

istituto-san-paolo

Leggere per costruire il futuro: questo il tema suggerito quest’anno agli Istituti di ogni ordine e grado e sul quale gli studenti, supportati da insegnanti e librai, sono chiamati a ragionare.

Anche quest’anno, l’Istituto polispecialistico San Paolo di Sorrento partecipa alla grande iniziativa nazionale di promozione della lettura nelle scuole: #ioleggoperché, gemellato con ben tre librerie della penisola sorrentina: Libreria Tasso di Sorrento, Ubik di Vico Equense e Mondadori di Piano di Sorrento.

I ragazzi dell’Istituto polispecialistico San Paolo e la dirigente Amalia Mascolo accettano la sfida e, nella settimana dal 22 al 28 novembre 2021, offriranno a passanti e turisti, letture su varie tematiche di attualità, letteratura classica e moderna, per sollecitare spunti di riflessione, per sensibilizzare tutti ad una lettura consapevole e promuoverne la diffusione.

Un decennale progetto, promosso da: AIE; DGBDA; Centro per il libro e la lettura, con tanti partner. Un’iniziativa lodevole che nonostante un rallentamento delle attività, non si è fermata neppure durante l’anno pandemico, distribuendo alle scuole i pacchi libri promessi dagli editori.

#ioleggoperché ha come obiettivo la creazione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche, con l’aiuto di tanti donatori, che nelle librerie gemellate, acquistano i libri indicati dalle scuole per incrementare il patrimonio librario di piccole o grandi biblioteche scolastiche e permettere così la fruizione e il prestito di testi tra i più diversi.

Non è vero che i ragazzi non leggono, bisogna saper suscitare loro interesse e ascoltare le loro richieste e gusti, così come accade in ogni campo. Sono i ragazzi infatti che hanno stilato elenchi di libri che vorrebbero leggere e trovare a disposizione a scuola.

Sono gli studenti e studentesse dell’Istituto San Paolo, che presteranno la loro voce a grandi autori e altri meno noti, più vicini al loro sentire, alle problematiche legate all’ambiente, all’adolescenza, alle grandi riflessioni che da sempre avvincono il mondo, ma che con la globalizzazione e i social hanno maggiore eco.

Nelle mattine dal 23 novembre e fino a sabato 28, varie classi si alterneranno, con i loro docenti, presso la Libreria Tasso, di Sorrento, una delle tre librerie che hanno accettato con entusiasmo di partecipare. Si ascolteranno le parole di Matilde Serao, Dacia Maraini; Liliana Segre; la vita di Coco Chanel; la voce di Daniel Pennac sull’importanza della lettura; Giancarlo Siani; Pablo Neruda e l’ode alla cipolla.

Al pomeriggio vi saranno tre incontri curati dalle docenti di italiano e di lingue straniere del plesso “San Paolo” di Massa Lubrense: il 23 novembre, alle ore 18 e il 24 novembre ore 17:30 gli allievi, attraverso pagine di classici della letteratura italiana ed europea, cercheranno di comprendere gli scopi della lettura e di vedere nei romanzi più o meno contemporanei, di volta in volta, una fonte di evasione, lo specchio del reale, la memoria del passato. Il 26 novembre, infine, alle ore 17:30 si discuterà della censura e del diritto alla lettura.

L’accesso agli incontri – che si svolgeranno negli spazi antistanti la libreria e all’aperto – è libero e gratuito. Contestualmente sarà possibile per tutti, da sabato 20 a domenica 28 novembre, acquistare libri nella libreria gemellata e fare donazioni per implementare il patrimonio librario a disposizione delle proprie Istituzioni scolastiche.
Impegno e passione, dunque, da parte di tutti noi: librai, docenti, studenti, genitori, parenti, veterani e neofiti della lettura, insieme per un futuro migliore, per un futuro di libri.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play