Capri Watch fashion & Accessories

Che successo per “Made in sud” a Sorrento

Made-in sud-1

“Made in sud” conquista Sorrento. Una marea umana ha riempito questa sera ogni angolo dello Stadio “Italia” per abbracciare i 28 comici di “Made in sud” che si sono alternati sul palco allestito al centro del terreno di gioco. Gli stessi presentatori Gigi e Ross, appena entrati in scena, hanno voluto scattare una foto per immortalare le oltre 3500 persone accorse per la serata evento dell’estate sorrentina.

 

Risate e applausi hanno accompagnato i vari sketch proposti dagli artisti, ma una vera standing ovation è stata riservata per Pasquale Palma nei panni di “Vivo d’Angelo”, Alessandro Bolide “che ce ne fooot”, Mino Abbacuccio e il suo “titì”, Lello Musella e Gino Fastidio con il suo “cantante robotonico”.

Grande soddisfazione è stata espressa dell’Associazione Culturale, “Flying Events”, organizzatrice della manifestazione e dai rappresentanti del Comune di Sorrento, su tutti l’assessore agli Eventi, Mario Gargiulo entusiasta per il successo che ha ottenuto la serata: “Siamo contenti che la gente si sia divertita è che tutto abbia funzionato per il meglio. Eventi come questo portano lustro alla città”.

Tra il pubblico anche tantissime famiglie accorse dalla Puglia, dal Molise e dalla Calabria, che hanno approfittato della serata per trascorrere qualche giorno in penisola sorrentina. “Siamo venuti per seguire lo spettacolo – ci racconta una signora giunta da Bari con marito e figlia –. Adoriamo Made in sud e ci tenevamo tanto a visitare Sorrento, è davvero un posto fantastico”.

Anche la macchina organizzativa ha funzionato bene, considerando la tante difficoltà che si creano quando bisogna accogliere così tanta gente.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play