Capri Watch, fashion accessories

Violenza su una ragazza di Sorrento, la Procura chiude l’indagine

violenza-sessuale

Aveva bevuto diverse bevande alcoliche fino a trovarsi in uno stato di “totale ubriachezza”, ed a questo punto in due avrebbero approfittato della situazione per indurla a subire atti sessuali non voluti. La procura di Salerno chiude l’indagine su due uomini di Nocera Inferiore, di 38 e 34 anni, accusati di violenza sessuale di gruppo su una ragazza di Sorrento.

I fatti risalgono all’11 settembre del 2016. I due, insieme ad una terza persona, avevano trascorso la serata in una discoteca di Pontecagnano dove hanno conosciuto un gruppo di ragazze, tra le quali c’era anche la presunta vittima. La giovane avrebbe trascorso qualche ora in compagnia di uno dei tre, l’unico non indagato, tra l’esterno e l’interno del locale.

Dopo qualche ora, però, non avrebbe trovato più le amiche e i suoi effetti personali, cellulare compreso. La comitiva, infatti, era andata via. Per tornare a casa, a Sorrento, la ragazza, all’epoca 21enne, avrebbe a quel punto chiesto un passaggio al gruppo di giovani conosciuto poco prima, nel quale c’era anche l’uomo con il quale si sarebbe intrattenuta.

Per Sorrento, però, partirono solo in tre, perché quest’ultimo decise di fare ritorno a casa, a Nocera Inferiore. Durante il viaggio, in base alla ricostruzione della Procura di Salerno e secondo la denuncia sporta poi in seguito dalla giovane, i due uomini avrebbero approfittato della “condizione di infermità fisica e psichica” della 21enne, inducendola a subire atti sessuali non voluti.