Utilizzava il contrassegno per la sosta dei disabili del padre ormai defunto: donna di Sorrento denunciata dai vigili

contrassegnodisabili

SORRENTO. Il tesserino per la sosta dei portatori di handicap era intestato al padre ormai morto, ma lei continuava ad utilizzarlo. Per questo una donna di Sorrento è finita nei guai.

 

La responsabile del raggiro è stata colta in flagranza dopo una serie di appostamenti effettuati dagli agenti della polizia municipale.

La donna, residente a Sorrento, l’altra sera aveva appena parcheggiato la propria auto lungo il corso Italia, esponendo sul cruscotto il contrassegno per i diversamente abili, quando è stata fermata dai vigili urbani diretti dall’ispettore Giuseppe Coppola e coordinati dal comandante Antonio Marcia.

I successivi controlli effettuati sul tesserino hanno consentito di appurare che era stato anche falsificato nella data di scadenza, in quanto ormai non più valido da diversi mesi.

Per la donna è scattato il deferimento all’Autorità Giudiziaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA