Capri Watch, fashion accessories

Una petizione per chiedere la secessione di Monte Faito da Vico Equense

cartello-benvenuti-faito

VICO EQUENSE. Ottenere l’autonomia amministrativa dal Comune di Vico Equense. Diversi abitanti di monte Faito hanno già sottoscritto la petizione online sul sito change.org per chiedere la secessione. Alla base dell’iniziativa le rimostranze dei residenti e degli operatori turistici della montagna che lamentano la scarsa attenzione riservata all’area da parte dell’amministrazione.

“Una semplice constatazione – si legge nel testo della raccolta di firme -: Il Comune di Vico Equense è assente, non valorizza il territorio faitense e non si cura dei residenti, assente nei servizi e inadeguato amministrativamente”. Poi un elenco di quelle che i promotori indicano come “importantissime mancanze”. E giù le lamentele: “Strade mai riparate, illuminazione pubblica inefficiente per mancate manutenzioni, raccolta differenziata inefficace e non controllata, dopo diversi episodi di sversamenti di amianto e materiale edile nessun provvedimento solo silenzio, l’assessore ai Lavori pubblici fa abbattere il guardrail della strada e mai lo ripara, sicurezza stradale a zero per un monte attrattore turistico per l’intera penisola sorrentina”.

Da ciò l’intenzione dei promotori di arrivare all’istituzione del Comune di Monte Faito, mentre il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, ribatte piccato chiarendo che la sua amministrazione è sempre stata al fianco degli abitanti e degli operatori commerciali della montagna, soprattutto nei momenti difficili.