Una gara per la gestione dei locali del Bastione di Parsano

Bastione-di-Parsano

SORRENTO. Una gara di appalto per individuare un soggetto cui affidare la cura e la gestione dei locali sottostanti il Bastione di Parsano di via degli Aranci dove c’è l’esposizione del”intarsio sorrentino. La proposta, approvata ieri dalla Giunta municipale, è dell’assessore alla Cultura, Maria Teresa De Angelis, la quale ha messo in risalto come “negli anni scorsi tali spazi hanno rappresentato un punto di riferimento della cultura locale e hanno suscitato un notevole interesse di cittadini, turisti e visitatori, facendo registrare ottimi consensi anche da parte dei mass media”.

intarsio

Sempre secondo la De Angelis la presenza dell’area espositiva è risultata “utile a far conoscere e a valorizzare l’antico mestiere dei maestri dell’intarsio nell’aspirazione di mantenere attive le ultime botteghe rimaste, stimolarne l’apertura di nuove e, comunque, a tenere viva la storia e la cultura della città di Sorrento”.

Chi si aggiudicherà l’appalto triennale dovrà garantire diversi servizi: apertura e chiusura; guardiania e assistenza; pulizia ordinaria; servizio hostess; predisposizione, realizzazione e distribuzione di materiale informativo; esposizione di opere di tarsia lignea e dimostrazione delle varie lavorazioni; servizi di comunicazione e quant’altro possa ritenersi utile a rendere consone all’importanza del sito monumentale le aree utilizzate.

Il periodo di affidamento dovrà iniziare dall’1 dicembre 2016 e concludersi il 31 dicembre 2018, prevedendo per ogni anno l’apertura dal primo dicembre al 10 gennaio e dall’1 giugno al 30 settembre. La spesa totale prevista dall’amministrazione comunale fino al 2018 è pari a 53mila 440 euro Iva inclusa.