Un quintale di salmoni sequestrati a Marina Piccola

sequestro-salmoni

SORRENTO. Un quintale di salmoni destinati a rifornire la cambusa di una nave da crociera sequestrati dalla Guardia di Finanza. Ieri pomeriggio i militari delle Fiamme Gialle della tenenza di Massa Lubrense hanno fermato un furgone guidato da un cittadino polacco presso il porto di Marina Piccola, a Sorrento. Nel veicolo, che non era uno dei modelli dotati di impianto frigorifero, sono stati rinvenuti i pesci in pessime condizioni igienico-sanitarie.

sequestro-salmoni1

Il pescato, infatti, in base alla normativa, deve essere trasportato necessariamente con autocarri-frigo. In questo caso, invece, i salmoni erano palesemente deteriorati tanto che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, gli uomini della Guardia di Finanza peninsulare, coordinati dal tenente Nunzio Difonzo, hanno contattato i dirigenti di Penisolaverde e gli operatori della società che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti hanno prelevato i pesci per avviarli immediatamente alla distruzione.

Il conducente dell’automezzo, invece, è stato denunciato a piede libero.