Un docufilm sulla penisola sorrentina ed i vip che vi hanno soggiornato

people-in-sorrento

SORRENTO. Una pellicola di 52 minuti per descrivere i sapori e le bellezze naturali, la cultura e la vocazione all’ospitalità che hanno attirato tanti personaggi illustri nella perla della costiera. E’ questo il filo conduttore di “People in Sorrento”, il docufilm diretto da Luigi Scaglione che sarà presentato venerdì pomeriggio, alle ore 18, nella Sala Consiliare del Comune di piazza Sant’Antonino.

Nato da un’idea del presidente dell’associazione Cryteria Project, Raffaele Esposito, con testi curati da Mauro D’Arco, il racconto parte dalla stanza in cui il tenore Enrico Caruso trascorse gli ultimi giorni di vita presso il Grand Hotel Excelsior Vittoria di piazza Tasso. Poi descrive il soggiorno sorrentino dello scrittore Francis Crawford, del drammaturgo Maksim Gorki, del filosofo Friedrich Nietzsche e del regista Dino Risi.

Il docufilm si spinge sull’isola di Isca, dove Eduardo scrisse alcune delle sue maggiori opere, e si conclude sull’arcipelago de Li Galli, in passato proprietà dei coreografi Leonide Massine e Rudolf Nureyev.

Ad accompagnare il pubblico in questo viaggio saranno Antonino De Angelis, Giuliana Gargiulo, Gerardo Gargiulo, Francesco Pinto, Patty Schisa e Antonino Siniscalchi insieme con due sorrentini “di adozione”: il musicista Renzo Arbore e l’attore Patrizio Rispo.