Un busto di Salve D’Esposito nella Villa Comunale

salve-desposito

SORRENTO. Lunedì 7 dicembre, alle ore 10:30, verrà inaugurato, nella Villa Comunale, un busto in onore di Salve D’Esposito, il celebre compositore e direttore d’orchestra, nato a Sorrento nel 1903, il cui nome è indissolubilmente legato a quello della canzone napoletana.

A Salve D’Esposito si devono infatti le musiche di famosi brani, tra cui “Anema e Core”, “Me so ‘mbriacato ‘e sole”, “Casarella ‘e Pusitano”, e “‘E campane napoletane”.

Alla cerimonia saranno presenti anche la figlia Isa e i nipoti.

Il busto è opera del maestro Aniello Apreda ed è stato realizzato della Fonderia Nolana Del Giudice srl.

Un ricordo del maestro D’Esposito sarà tributato dalla giornalista e scrittrice Giuliana Gargiulo e dal musicista Rosario Ruggiero.

In serata, alle 18:30, nella sala consiliare del Comune di Sorrento, si terrà un concerto dal titolo “Padrone d’’o mare”, con una selezione di musiche composte da Salve D’Esposito e con la direzione artistica del maestro Raffaello Converso.

“Dal 2007 la Villa Comunale è intitolata alla memoria del nostro illustre concittadino Salve D’Esposito – ricorda il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo -. Oggi, attraverso l’installazione di un busto che lo raffigura, vogliamo testimoniare in maniera ancora più forte il nostro ricordo di un grande musicista che ha contribuito a rendere celebre nel mondo la nostra terra”.