Tutto pronto per il Torneo delle Sirene – Msc Cup 2018

torneo-delle-sirene-2018

SORRENTO. Il sipario sta per alzarsi. Il grande calcio giovanile è pronto ad approdare con tutta la sua bellezza e la sua semplicità in penisola sorrentina. Torna il Torneo delle Sirene – Msc Cup, riservato alla categoria 2004, giunto quest’anno alla quinta edizione. La dead line è fissata al 5 aprile. Alle idi del quarto mese dell’anno sedici squadre si affronteranno sul sintetico dell’Italia a Sorrento e del Comunale di Sant’Agnello.

Sarà una quattro giorni intensa vissuta “qui dove il mare luccica e tira forte il vento” per dirla alla Dalla. Sarà la kermesse della manita. Il comitato organizzatore, composto dal presidente, Raffaele Ruggiero e dall’ex calciatore del Sorrento, Giuseppe Incarnato, ha preparato la torta con le cinque candeline da spegnere. Cinque come le edizioni andate in scena in costiera.

Un panorama internazionale anche per l’edizione del 2018. Saranno cinque, infatti, le compagini che varcheranno le Alpi, ma senza elefanti, per ambire al nuovo trofeo fatto realizzare dal comitato organizzatore. La new entry dell’anno sarà la presenza dell’Atletico Madrid. I colchoneros sono tra i grandi favoriti che si daranno battaglia negli impianti della penisola.

Presenza massiccia anche dal Nord Europa. Saranno due le squadre svedesi: Djurgårdens e Hammarby, mentre a completare il terzetto nordico ci sarà l’Honka dalla Finlandia. Spazio anche all’Est Europa. Sbarca nella terra delle sirene anche lo Spartak Mosca.

Parterre de roi anche italiano. La Juventus non difenderà il trofeo conquistato nella passata stagione, mentre il Milan è alla spietata caccia del terzo successo. A chiudere il cerchio Lazio e Sampdoria. Proprio i blucerchiati in passato si sono fatti apprezzare per il gioco espresso, però non ottenendo l’ambito trofeo finale.

Tanti i ragazzi che anche grazie alla platea costiera hanno spiccato il volo verso le squadre professionistiche. Tra tutti Ercolano della Sant’Aniello Gragnano, a cui il tecnico Gianpaolo ha già regalato una panchina di A, e Riccio dello Sport Village difensore della Juve e della Nazionale under 16 e di Iglio, anno 2001, attirato dalle sirene monegasche questa estate lasciando il Milan con cui aveva conquistato il torneo due anni or sono.