Truffa agli automobilisti: sigilli a 30 pompe di benzina in Campania

pompecampania1

Si chiama operazione “pieno sicuro” e sta portando all’esecuzione di 30 decreti di perquisizione e sequestro nei confronti di impianti di distribuzione di carburante nelle province di Napoli, Caserta e Salerno, nell’ambito di una vasta indagine per contrabbando di prodotti petroliferi.

Nel blitz, coordinato dalla Procura partenopea, sono impegnati oltre 150 militari della Guardia di finanza del comando provinciale di Napoli. Si mira ad accertare la vendita in nero di gasolio e benzina, illecito utilizzo del cosiddetto regime di deposito fiscale, manomissioni delle colonnine di erogazione, frode in commercio ai danni degli automobilisti e interessi nel settore anche della criminalità organizzata.