Scuola Fiodo, un progetto eco-sostenibile all’avanguardia per il plesso di Sant’Agnello

municipio Sant'Agnello

SANT’AGNELLO. Sembra chiara l’dea del sindaco Piergiorgio Sagristani: creare una piccola realtà che faccia dell’ambiente il punto di forza per il turismo e la vivibilità.

I lavori alla scuola Fiodo vanno proprio in questa direzione: infatti, il progetto prevede un finanziamento per un milione di euro di fondi europei, per installare un impianto fotovoltaico sul tetto dell’edificio, nuovi infissi ed un sistema di illuminazione, riscaldamento ed approvvigionamento energetico di ultima generazione.

Sei i mesi previsti per la realizzazione dell’intervento. Si parte con l’impianto fotovoltaico per carpire in modo naturale la produzione di energia elettrica. Numerosi interventi poi sono finalizzati ad ottenere la riduzione della dispersione energetica: dal cappotto termico per la copertura ai nuovi infissi.

Inoltre, è prevista la sostituzione del sistema di illuminazione interna: led al posto dei neon e rimozione dell’impianto di riscaldamento radiante con quello a pompa di calore reversibile e ad alta efficienza. Tutti interventi che utilizzano l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico ed evitano l’uso di quella elettrica con consistente risparmio per le casse comunali. Il Comune ha partecipato al bando indetto dalla Regione, risultando tra i vincitori. Responsabile del procedimento è l’ingegnere Mario Langella, mentre la cura del progetto è affidata all’ingegnere Andrea De Maio ed al geometra Noè Parlato. Ora si parte con la gara per i lavori. Obiettivo finale è l’attribuzione della classe energetica A+ per l’edificio scolastico.