Scandalo dei caffè a Venezia: verifiche in penisola, niente esagerazioni

Caff

SORRENTO. Il clamore provocato dagli scontrini gonfiati di Venezia e Positano – dove, nel primo caso, per 4 caffè e 3 amari sono stati pagati 100 euro, mentre in Costiera si è arrivati a spendere 9 euro per una bottiglia di minerale – produce ripercussioni in tutte le località turistiche italiane. Così anche in penisola sorrentina gli avventori si preoccupano di verificare i costi di drink e bevande prima di sedersi ai tavolini dei bar.

 

Per constatare se anche gli esercenti di Sorrento e dintorni applicano prezzi che possono essere considerati esorbitanti dalla clientela abbiamo deciso di fare un tour tra i locali più gettonati. Si scopre, così, che in fondo la situazione non è particolarmente preoccupante e si può entrare nei bar per gustare un caffè od una bibita senza il timore di essere dissanguati. Nel salotto cittadino di Sorrento, in piazza Tasso, il locale più famoso del comprensorio, il fauno applica tariffe tutto sommato accessibili ai più. Per un caffè consumato al banco si pagano 80 centesimi, una minerale da mezzo litro costa un euro, mentre per una birra nazionale da un terzo il prezzo è di 2 euro e 50 centesimi. Costi che lievitano se ci si accomoda ai tavolini, il caffè passa, così a 3 euro, la minerale arriva alla stessa cifra, mentre la birra tocca i 5 euro.

Spostandosi di qualche metro si arriva in piazza Lauro, la zona più frequentata dai giovani. Qui al Kontatto il caffè costa gli stessi 80 centesimi, la mezza minerale un euro e la birra italiana 3 euro. Nel caso del servizio al tavolo si passa a 2 euro per il caffè e la bottiglia d’acqua da mezzo litro ed a 4 euro per la birra. Al capo opposto della città, in piazza Veniero, i prezzi sono tutto sommato gli stessi. Al Veneruso per il caffè si pagano 90 centesimi, per l’acqua minerale 1 euro e 2 euro per la birra. Al tavolino si passa ai due euro di caffè e minerale ed ai 3 euro per la birra. In piazza Sant’Antonino, al bar Vittoria, siamo ancora sulle stesse tariffe.

Il caffè torna agli 80 centesimi, la mezza minerale ad un euro e la birra a 2 euro e 50 centesimi. In questo caso non è previsto servizio ai tavoli. Presso il porto di Marina Piccola, infine, al bar La Scogliera il caffè arriva ad un euro, così come la minerale, mentre la birra costa 2 euro e 50 centesimi. Ai tavolini il caffè arriva a 2 euro e mezzo, l’acqua a 3 euro e la birra fino a 4 euro e 50 centesimi. In tutti questi locali è prassi servire un bicchiere d’acqua insieme al caffè.

RIPRODUZIONE RISERVATA