Capri Watch, fashion accessories

Il saluto della comunità di Trinità di Piano di Sorrento a don Marino De Rosa – foto –

don-marino-trinità

PIANO DI SORRENTO. Questa mattina don Marino De Rosa ha salutato la comunità parrocchiale di Trinità con una celebrazione eucaristica cui hanno partecipato tutti i parrocchiani, e non solo, per testimoniare a quello che da domani sarà il nuovo parroco di Santa Sofia vedova ad Anacapri affetto e gratitudine per l’opera svolta in questi anni a fianco di giovani, adulti e anziani avendo per tutti la parola giusta.

addio-don-marino-trinità-piano-sorrento

Don Marino era anche l’ultimo dei parroci eletto dal popolo in penisola sorrentina in virtù del diritto di patronato riconosciuto ad alcune comunità. Un diritto di cui godono (o forse sarebbe più giusto dire dovrebbero godere) sette parrocchie della penisola sorrentina: Santa Maria del Lauro, a Meta; San Michele Arcangelo, Trinità e Mortora, a Piano di Sorrento; Trasaella e Santi Prisco e Agnello, a Sant’Agnello; Casarlano, a Sorrento.

Negli ultimi anni, però, prima l’arcivescovo Felice Cece e poi il suo successore Francesco Alfano hanno messo da parte la tradizione che dura da 800 anni e nominato degli amministratori parrocchiali a reggere queste chiese. Don Marino De Rosa, eletto dai fedeli nel 2007, era, quindi, l’ultimo parroco scelto dal popolo. Al suo posto arriva don Antonio Parlato.

don-marino-vincenzo-iaccarino

Intanto questa mattina la comunità di Trinità ha salutato don Marino. Anche il sindaco di Piano di Sorrento ha voluto partecipare al commiato. “Grazie don Marino per tutto quello che hai fatto e per le iniziative che abbiamo promosso insieme – scrive Vincenzo Iaccarino su Facebook -, come per esempio la formazione dei giovani dell’Acr all’uso del defibrillatore e al pronto intervento. Grazie per tutto e auguri per la tua nuova responsabilità di pastore di anime”.