Rubato l’intero pavimento della chiesa di Metrano

chiesa-metrano

MASSA LUBRENSE. Sono tornati sul luogo del delitto, ma questa volta non si sono accontentati di una parte del pavimento, ma l’hanno portato via tutto. Nel mirino dei ladri, a distanza di pochi giorni, è finita nuovamente la chiesa di Santa Maria di Loreto, nella frazione di Metrano, a Massa Lubrense. In particolare il suo pavimento formato dalle maioliche realizzate da Ignazio Chiaiese.

Questa volta sono scomparse tutte le mattonelle che non erano state portate via un mese fa, circa un migliaio. Il loro valore si stima ammonti a 60mila euro. Ad accorgersi del nuovo raid, anche questa volta è stato il custode.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Sorrento che, ieri mattina, hanno effettuato un sopralluogo. Gli inquirenti, così come già ipotizzato dopo il primo furto, ritengono che la gang abbia agito su commissione. Il pavimento della chiesa, infatti, risale al 1760 e la tradizione lo attribuisce a Ignazio Chiaiese, tra i maggiori ceramisti napoletani dell’epoca.