Riparte la Funivia del Faito

funivia-Faito

VICO EQUENSE/CASTELLAMMARE DI STABIA. La Funivia del Faito riprende l’attività. Chiuso dal 2012, l’impianto è di nuovo in grado di garantire i collegamenti tra la cima del monte che sovrasta la penisola sorrentina e l’area stabiese e la stazione dell’ex Circumvesuviana di Castellammare di Stabia. Tutto ciò grazie agli interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento sismico e funzionale delle stazioni realizzati dall’Eav e dalla Regione Campania.

La Funivia copre il percorso di 2945 metri in 8 minuti alla velocità di 7,5 metri al secondo trasportando una quota di 35 persone per ogni corsa e 450 utenti all’ora. Le risorse stanziate dalla Regione hanno consentito di portare a termine importanti interventi anche ai sentieri della montagna. Infatti grazie al lavoro degli operai della Sma Campania sono state realizzate delle staccionate nella strada adiacente il piazzale della Funivia, il ripristino di tante recinzioni ormai vecchie e la messa in sicurezza della vasca di San Michele, oltre ad alcune opere di pulizia e decespugliamento.

Stesso discorso per la messa in sicurezza dell’area pic-nic nell’ex Baita del Faito. Infine, grazie ad un protocollo d’intesa tra Eav ed Associazione Pro Faito onlus è stato possibile allestire un infopoint per turisti ed escursionisti nei locali dell’ex ufficio postale nel piazzale della Funivia.

La panarella assicurerà 16 corse giornaliere dalle 9 alle 16, con una corsa ogni 20 minuti, da oggi e fino al 24 agosto. Il tariffario prevede il pagamento di 5,50 euro per una corsa semplice, 8 euro per andata e ritorno, e 3 euro per gli under 18 oltre alle agevolazioni per i residenti che con 5 euro potranno assicurarsi l’andata ed il ritorno dal Monte Faito.