Rimessa in libertà la tartaruga Paola salvata dagli operatori del parco di Punta Campanella

latartarugaPaola

MASSA LUBRENSE. Dopo due mesi di cure, Paola, una tartaruga di 15 anni, torna a nuotare in mare.

 

La Caretta caretta è stata liberata ieri mattina a Marina del Cantone dagli operatori del Centro Tartanet dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.

Era stata recuperata a fine agosto al largo di Capri e subito portata alla Stazione zoologica A. Dohrn di Napoli per essere curata. L’affascinante rettile marino infatti non riusciva ad immergersi e dopo essere stata monitorata per circa un’ora dalla Capitaneria di Porto, era stata tratta in salvo dagli esperti del Parco Marino di Punta Campanella prima che qualche imbarcazione potesse ferirla gravemente.

Ora Paola è in perfette condizioni di salute e si è subito immersa nel limpido mare di Marina del Cantone favorita dal clima ancora mite e da un’ideale temperatura del mare.
La liberazione è avvenuta in concomitanza con la seconda giornata del Bawi Italy 2013, l’iniziativa che vede da diversi giorni impegnati 20 artisti internazionali sulle spiagge più belle del Parco Marino.

Gli artisti, ispirati dallo Stone Balancing – l’arte ecosostenibile che da anni punta alla valorizzazione del territorio – trasformano le pietre in sculture naturali e stanno ravvivando l’autunno in spiaggia con un evento che si svolge per la prima volta in Campania. All’iniziativa, dal sapore naturalistico e artistico, hanno partecipato anche numerose persone presenti in spiaggia.
Il Bawi Italy 2013 si concludera’ domenica 20 nell’incantevole scenario della Baia di Ieranto.

RIPRODUZIONE RISERVATA