Capri Watch, fashion accessories

Riapertura boom per la Funivia del Faito

funivia-faito-33

C’era grande attesa per la ripresa delle corse della Funivia del Faito. Servizio che può rappresentare la fine dell’isolamento per gli abitanti della montagna che da 5 mesi si trovano con l’unica strada di accesso chiusa causa frana, ma che rappresenta anche l’opportunità per le attività della zona di ripartire in vista dell’estate. Per questo l’apertura dell’impianto in coincidenza con la Pasquetta, giorno delle tradizionali gite fuori porta, è stato accolto con soddisfazione.

Ed i risultati del primo giorno di esercizio confermano l’importanza della Funivia del Faito. Tutto esaurito per la riapertura. I dati diffusi dall’Eav parlano di quasi duemila viaggiatori (1750 per l’esattezza) tra salita e discesa dall’impianto. Un risultato sottolineato dal presidente dell’azienda di trasporti, Umberto De Gregorio, sulla sua pagina Facebook. De Gregorio ha voluto essere presente alla ripartenza della funivia del Faito e con foto, filmati e commenti ha raccontato la giornata.

Dunque, da ieri mattina e sino all’11 novembre la “panarella” che collega Castellammare di Stabia con il Monte Faito sarà pienamente funzionante. De Gregorio sottolinea che dopo “lavori strutturali” l’impianto potrà essere in funzione fino al 2051. Intanto potrà essere utile per limitare i disagi per chi vive sulla montagna che sovrasta Vico Equense.