Restyling del Municipio per ridurre i consumi energetici, l’Europa stanzia 850mila euro

municipio Sant'Agnello

SANT’AGNELLO. Abbattere i consumi elettrici e incrementare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Sono gli obiettivi degli interventi per la riqualificazione del palazzo municipale, che la Comunità europea ha deciso di finanziare con 850mila euro. Il progetto, predisposto dagli uffici comunali, prevede la realizzazione di nuovi impianti e la sostituzione degli infissi. Si comincia con la realizzazione del cappotto termico sul tetto e la coibentazione dell’intero edificio. Previsti anche nuovi infissi al posto di quelli esistenti, ritenuti i principali responsabili della dispersione di calore e ormai privi dei requisiti richiesti dalla legge. Si punta, inoltre, ad abbattere i costi per l’energia elettrica per produrre aria calda e fredda grazie ad un sofisticato sistema di pompe di calore gestito attraverso un sistema computerizzato.

Sindaco Sagristani

Stando alle previsioni dei progettisti, il nuovo impianto consentirà di ridurre il consumo energetico, abbassare i costi di gestione dell’intera struttura e favorire la produzione di energia attraverso fonti rinnovabili e non inquinanti. In questo modo, sarà possibile anche monitorare costantemente i consumi, avere una percezione diretta del risparmio energetico e, soprattutto, alleggerire il bilancio comunale. Soddisfatto il sindaco Piergiorgio Sagristani: “Gli interventi in programma garantiranno un minore impatto ambientale durante la fase di produzione e di smaltimento dell’energia, una maggiore qualità e durata della luce, minori costi di manutenzione e soprattutto minori consumi, oltre a un drastico calo delle emissioni di gas serra – sottolinea il primo cittadino -. Ma la vera sfida è e resta quella di promuovere una diversa concezione del consumo energetico e dimostrare che si può risparmiare non solo negli edifici pubblici, ma anche in quelli privati”.

Il finanziamento concesso dalla Comunità europea per il restyling del municipio segue di poche settimane quello destinato alla ristrutturazione della scuola media comunale “Agostino Gemelli”: un milione e mezzo di euro per la bonifica energetica, ambientale ed economica del plesso.