Recuperi Gori: spalmare o annullare

bolletta-gori

SORRENTO. Si fa strada l’ipotesi di spalmare in dieci anni sulle nuove bollette i recuperi tariffari che la Gori vorrebbe applicare sugli utenti per le partite pregresse, anteriori al 2012. E’ su questo terreno che le parti stanno lavorando per cercare di incidere il meno possibile sulle tasche dei cittadini anche se, resta completamente aperto il fronte di chi sostiene che il recupero voluto dalla Gori è assolutamente illegittimo.
Lo slittamento dei pagamenti alla nuova data, comunicato al sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, in rappresentanza dei primi cittadini dei Comuni della penisola sorrentina, dal commissario straordinario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, Carlo Sarro, ha proprio lo scopo di verificare la percorribilità di tutte le strade a cominciare dall’annullamento totale.
“Ci auguriamo che il confronto tecnico con la Regione Campania e con l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico possa portare a risultati positivi per i cittadini – commenta Cuomo – Come sindaci dei sei Comuni, da Massa Lubrense a Vico Equense, rientranti nell’Ato 3 Campania, sollecitiamo le parti affinché la questione possa portare ad una soluzione che preveda l’annullamento dell’operazione dei recuperi tariffari”.