Recita di fine anno vietata ai familiari, la rabbia di un genitore

recita

VICO EQUENSE. Una decisione che sta facendo discutere quella del dirigente scolastico della scuola della Santissima Trinità di Vico Equense, che ha stabilito di impedire ai genitori dei bambini di assistere alla tradizionale recita di fine anno.

La notizia ci è giunta tramite una mail di una nostra lettrice che vi riproponiamo integralmente:

“E’ una vergogna quanto successo a Vico Equense alla scuola della Santissima Trinità dove la direttrice, dottoressa Debora Adrianopoli, ha vietato ai genitori dei bambini che frequentano il secondo anno della scuola dell’infanzia di assistere alla recita dei loro figli. La recita tenutasi nello spiazzo all’aperto della Santissima Trinità (territorio comunale aperto al pubblico) è stato vietato l’ingresso da parte di un collaboratore scolastico messo vicino al portone principale perché per punizione i genitori non potevano assistere.
La direttrice ha preso questa decisione dopo che un genitore rappresentante di classe ha lamentato il comportamento di alcuni insegnanti non rendendosi conto di aver punito così piccoli bambini che piangevano per l’assenza della loro famiglia. Vergogna direttrice, dimettiti! Si rende conto di quale bassezza ha fatto? Eppure è madre di figli si rende conto di aver provocato traumi a bambini di 5 anni che al termine di un percorso didattico avrebbero voluto un applauso ed un sorriso dei loro genitori per quanto realizzato. Vi prego pubblicare tale lettera grazie!”