Raccolta abiti usati, i ricavi utilizzati per acquisire materiale didattico

cassonetti-abiti-usati

MASSA LUBRENSE.. Il Comune, in collaborazione con Terra delle Sirene, la società che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti, da sempre impegnati nelle azioni di sensibilizzazione finalizzate ad accrescere la conoscenza di temi ambientali ed ecosostenibilità in materia di raccolta differenziata e recupero dei materiali destinati a discarica, intendono incrementare i conferimenti degli indumenti usati e degli accessori in buono stato.

In quest’ottica, grazie all’intesa con le scuole presenti sul territorio comunale di Massa Lubrense, sono state allocate due postazioni di cassonetti dedicati, in aree interne ai plessi scolastici “Pulcarelli” di via Reola a Sant’Agata sui due Golfi e “Don Milani” in via Cristoforo Colombo nel centro cittadino.

I raccoglitori sono stati posizionati in spazi controllati e di facile accesso agli utenti che frequentano tali luoghi (genitori ed alunni). Sarà possibile conferire gli indumenti usati in buono stato e gli accessori, durante l’orario di apertura della scuola.

L’iniziativa nasce anche allo scopo di fornire nuove attrezzature didattiche agli istituti. L’amministrazione comunale, infatti, intende utilizzare i ricavi che deriveranno da tali attività per l’acquisto di materiali ed apparecchi da destinare ai due istituti comprensivi.

“Un’iniziativa che consentirà agli alunni di toccare con mano il risultato dell’impegno profuso insieme alle loro famiglie – spiega Antonino Di Palma, direttore tecnico di Terra delle Sirene -. Il modo più semplice per evidenziare ulteriormente l’importanza della raccolta differenziata e delle grandi potenzialità dei circuiti del recupero”.