Capri Watch - Fashion Accessories

Pubblicato il bando per il progetto dell’ospedale unico della penisola sorrentina. Cuomo: Troppi ritardi

ospedale-sant'agnello

SORRENTO. L’Asl Napoli 3-Sud, attraverso una delibera del direttore generale, Gennaro Sosto, prima di Natale ha dato mandato alla Soresa spa di svolgere il ruolo di centrale di committenza per espletare la gara relativa all’affidamento dei servizi di ingegneria ed architettura per la stesura del progetto definitivo dell’Ospedale unico della penisola sorrentina e della costiera amalfitana. E questa mattina il bando di gara è stato pubblicato sul portale della Soresa spa. La nuova struttura è destinata a sorgere al posto dell’attuale distretto sanitario di Sant’Agnello e dovrà sostituire il “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento ed il “De Luca e Rossano” di Vico Equense.

L’importo della gara, che sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, è pari a 5 milioni e 641.081,15 euro. Le offerte devono essere presentate entro il prossimo 16 marzo. L’aggiudicatario avrà poi a disposizione circa 8 mesi (240 giorni) per consegnare il lavoro.

Il nuovo ospedale avrà a disposizione 200 posti letto, 70 in più rispetto a quelli al momento presenti tra le due strutture sanitarie della Costiera sorrentina. A Sant’Agnello ci sarà il trasferimento delle unità di Chirurgia, Rianimazione, Ortopedia e Cardiologia con terapia intensiva, ai quali si aggiungeranno i reparti di Pediatria infantile, Ostetricia e Ginecologia, Oculistica e Nefrologia. Il piano prevede anche posti di osservazione breve e medicina d’urgenza, un parcheggio interrato e l’area per il decollo e l’atterraggio delle eliambulanze. Per i lavori si stima una spesa che supera i 100milioni di euro.

Un passo in avanti per la realizzazione della nuova struttura sanitaria che, però, fa sorgere qualche perplessità circa il rispetto dei tempi previsti. Il primo a manifestare dubbi è il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. “Di pochi minuti fa la notizia della pubblicazione della gara, relativa all’affidamento dei servizi di progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza, per la realizzazione del nuovo ospedale unico della penisola sorrentina – commenta il primo cittadino -. Una buona notizia, certo. Peccato che il termine fissato per le offerte sia il 16 marzo prossimo. Per cui l’obiettivo sbandierato dal governatore De Luca, appena tre mesi fa, di iniziare i lavori per la fine del 2020, mi sembra già fallito. Mi auguro, da amministratore pubblico e da cittadino, che questi ritardi si possano recuperare strada facendo: la sanità non può aspettare”. E neanche i cittadini della penisola sorrentina aggiungiamo noi.