Capri Watch, fashion accessories

Protesta “lavorativa” dei dipendenti dei Centri per l’impiego

lavoro

I Centri per l’impiego lanciano il “Sabato del Lavoro”. I dipendenti di quelli che una volta erano gli Uffici di collocamento della Campania hanno scelto di protestare svolgendo una giornata di lavoro non prevista. Niente sciopero, i 713 impiegati campani hanno deciso di manifestare mantenendo aperti i Centri per l’impiego sabato 29 aprile. L’ iniziativa di Cgil Funzione Pubblica, Cisl Fp e Uilfpl, condivisa dall’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, sarà presentata giovedì 26 aprile alle ore 11 presso il Centro per l’Impiego di Fuorigrotta in via Diocleziano, Palazzo di Vetro.

Il mancato passaggio dei Cpu dalle Province e Città Metropolitane all’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive sul Lavoro causato dal risultato del Referendum dello scorso dicembre, provoca attualmente uno stallo istituzionale. Il rischio è quello di non poter erogare i servizi essenziali in una Regione dove il tasso di disoccupazione – in particolare quella giovanile – raggiunge livelli inaccettabili.

Per questo i dipendenti dei Centri per l’impiego della Campania hanno deciso di manifestare, anche se in forma insolita, anziché astenendosi dal lavoro, tenendo aperti gli uffici sabato prossimo 29 aprile. Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa saranno presenti il segretario della Cgil Funzione Pubblica, Alfredo Garzi, Doriana Buonavita segretario generale della Cisl Fp e Vincenzo Martone della Uilfpl.