Prestigioso riconoscimento a Monza per la poetessa di Vico Equense Alessandra Dagostini

alessandra-dagostini

VICO EQUENSE. Ancora un prestigioso riconoscimento per la poetessa Alessandra Dagostini. Al teatrino di Corte della Reggia di Monza l’autrice di Vico Equense si è aggiudicata la IV edizione del Premio Letterario Internazionale “Isabella Morra il mio mal superbo” con la sua poesia inedita “Salita in Città Alta”, dedicata a Bergamo, località di origine di suo padre Franco.

La giuria del concorso, indetto dalla Casa della Poesia di Monza, nella motivazione ha sottolineato la magia che traspare nei versi dell’ascesa verso Bergamo Alta, nucleo antico della città lombarda, che la Dagostini ha rivisitato con gli occhi di donna, non tralasciando i suoi ricordi di bambina e che ha raccontato con emozione e gioia riscoprendo, nel contesto di un ambiente urbano tra i più famosi tra quelli delle città d’arte italiane, le radici della sua famiglia.

Con quest’ultimo riconoscimento Alessandra Dagostini continua a mietere successi in manifestazioni culturali legate al nome di Isabella Morra, la poetessa lucana a cui ha dedicato il suo saggio “Degno il sepolcro, se fu vil la cuna. L’universo poetico di Isabella Morra” (Nicola Longobardi editore, Castellammare di Stabia, 2011). Il volume, l’anno dopo, le è valso in Basilicata il premio “Isabella Morra”, conferito dalla Pro Loco di Valsinni, in Provincia di Matera, in precedenza assegnato ad autori del calibro di Mario Trufelli, Raffaele Nigro, Dacia Maraini. Il riconoscimento le è stato assegnato per l’analisi attenta, puntuale e capillare della vicenda umana e poetica di una delle più intense petrarchiste del nostro Rinascimento, corredando il suo lavoro con la più completa bibliografia, anche straniera, in merito

Lo stretto rapporto tra la Dagostini e la poetessa del XVI secolo, tragicamente uccisa per mano dei fratelli, è continuato nel novembre 2013 quando l’autrice è stata insignita di una targa in qualità di “esperta della poetica morriana”, assegnatale a Torino nell’ambito dell’VIII edizione del Concorso Nazionale di Poesia in Lingua Italiana “Isabella Morra”, indetto dall’Associazione “Magna Grecia Lucana” di Torino, in cui è stata anche premiata la sua poesia “Con labbra cucite”.

Intanto, è prossima l’uscita dell’antologia “L’amore dalla A alla Z. I Poeti contemporanei e il sentimento amoroso”, curata da Vincenzo Guarracino, che conterrà alcune poesie della Dagostini, i cui versi sono già presenti in altre raccolte dove figurano sue liriche vincitrici di altri concorsi di poesia (Tursi, Perugia, Napoli, Castello di Cisterna).