Capri Watch fashion & Accessories

Più di 10mila visitatori a Meta mare in festa 2019

meta-mare-in-festa-2019

META. Più di diecimila presenze nei quattro giorni di eventi, la conferma che Meta è sempre più la città dell’accoglienza e il salotto della penisola sorrentina. Sono i risultati più importanti di Meta mare in festa, la kermesse turistico-culturale giunta alla quarta edizione, svoltasi da martedì 10 a venerdì 13 settembre nelle aree allestite sul lungomare cittadino.

Numeri da record per la manifestazione, che ha coinvolto i residenti, ma soprattutto numerosi visitatori e turisti, promossa dal Comune di Meta, dal consorzio Terra del mare, dalla Pro Loco Terra delle sirene e da Musiciens e cofinanziata dal Poc Campania 2014/2020.

Soddisfatto il sindaco di Meta, Giuseppe Tito: “La manifestazione ha fatto registrare numeri al di sopra delle nostre iniziali aspettative, dimostrando che la qualità dell’offerta culturale e la bontà delle proposte messe in campo sono state accolte con favore dalla gente. Del resto questo è l’obiettivo della nostra amministrazione, che punta a realizzare iniziative a misura d’uomo per valorizzare le bellezze della nostra città, sempre più principale porta d’ingresso della penisola sorrentina”.

Gli fa eco l’assessore al Turismo, Pasquale Cacace: “La massiccia partecipazione dei residenti e soprattutto dei visitatori, dimostra che la strada tracciata in questi anni è quella giusta. La valorizzazione di un territorio unico come il nostro parte da iniziative che mettano in risolto le nostre peculiarità, a partire dal borgo marinaro”.

E proprio il lungomare è stato il fulcro dei principali eventi, tra iniziative culturali, spettacoli e mirate passeggiate musicali, a cui sono stati abbinati veri e propri percorsi gastronomici in grado di porre l’accento sui sapori di questa terra: “Durante Meta mare in festa – sottolinea il direttore artistico Salvatore Piedimonte – è passato il messaggio che questa è la città dell’accoglienza. I risultati sono stati entusiasmanti e a breve ci metteremo già all’opera per programmare l’edizione del prossimo anno”.