Partita oggi la linea di bus per universitari

bus-massa-napoli

MASSA LUBRENSE. Ha preso il via questa mattina, con qualche giorno di ritardo rispetto a quanto annunciato in un primo momento, il servizio di bus della Sita che collega la penisola con i plessi universitari di Napoli. Il pullman è partito alle 6 dalla frazione di Sant’Agata sui due Golfi, per poi effettuare fermate a Pastena, Titigliano, Massa Lubrense, dopodiché Sorrento, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta, Vico Equense, Napoli via Galileo Ferraris, piazza Garibaldi, corso Umberto I, via Depretis, Fuorigrotta e Monte Sant’Angelo.

Il servizio è utilizzabile da studenti e pendolari ai seguenti costi: 4.90€ da Massa Lubrense a Napoli Monte Sant’Angelo, da Sorrento/Vico Equense a Napoli 3.80€ e da Sorrento/Vico a Monte Sant’Angelo 4.30€. È possibile acquistare i titoli a bordo e chiedere qualsiasi tipo di informazioni. Inoltre a breve l’autobus sarà dotato di WiFi gratuito. È consentito usufruire di tutti i mezzi della Sita sulle tratte da servite dall’azienda per chi decidesse di fare l’abbonamento mensile al costo di 109€ per la Massa Lubrense-Napoli Monte Sant’Angelo, 83€ sulla tratta Sorrento/Vico Equense-Napoli e 94.50€ per la linea Sorrento/Vico Equense-Napoli Monte Sant’Angelo.

Intanto, attraverso una nota, dalla Sita spiegano anche come si è giunti all’accordo con il Comune di Massa Lubrense che ha portato all’attivazione del collegamento con Napoli. “Improvvisamente il vettore che da Massa portava gli studenti ai plessi universitari, decide arbitrariamente e senza il dovuto preavviso, di sospendere definitivamente il servizio – si legge -. Solo dopo le insistenti richieste di chiarimenti da parte del Comune alla società, la stessa risponde che non essendoci utili vantaggiosi non intende condurre gli studenti di Massa Lubrense a Napoli e pertanto, la corsa con partenza dall’estremo lembo della costiera non l’avrebbe fatta più, lasciando a piedi chi per anni ha usufruito del servizio. A quel punto il Comune convoca una riunione con l’amministratore della società, ma lo stesso, nonostante l’invito ufficiale, non si presenta all’incontro. Comportamento assai scorretto e poco professionale, anche perché in futuro lo stesso potrebbe assumere lo stesso atteggiamento nei confronti di altre amministrazioni e studenti di Comuni limitrofi”.

A questo è subentrata la Sita. “Appreso ciò che stava accadendo – prosegue il comunicato – i lavoratori dell’azienda, da sempre sensibili al fabbisogno dell’utenza, subito si mettono all’opera contattando la società per verificare se fosse disposta a garantire tale corsa per il bene della comunità. La Sita, disponibile come sempre, delega il responsabile di zona a iniziare un tavolo di confronto, precisando di non voler sovrapporsi a nessuno, ma solo se vi era una vera rinuncia, si sarebbe adoperata alle esigenze degli studenti. Comunicata ufficialmente, la non volontà dell’ex vettore a fare il collegamento, la Sita e l’amministrazione comunale di Massa Lubrense, con il supporto anche dell’opposizione, hanno lavorato per il raggiungimento dello stesso obbiettivo per il bene del paese. Tantissime richieste ed attestazioni di fiducia nella realizzazione della corsa, hanno fatto si che il servizio fosse ripristinato meglio di prima, infatti, per la prima volta se ne potrà usufruire già dalla frazione di Sant’Agata sui due Golfi. Ora bisogna rafforzare il collegamento. In questo confidiamo nelle amministrazione locali che sapranno scegliere e intraprendere tutte le azioni per migliorare il servizio e renderlo fruibile per tutti i cittadini della penisola e non solo per alcuni. Per qualsiasi informazione si può contattare il numero 0818080237”.