Capri Watch fashion & Accessories

Ospedale unico penisola sorrentina, via al bando per il progetto

ospedale-sant'agnello

Via libera al bando per la progettazione dell’ospedale unico della penisola sorrentina. L’Asl Napoli 3-Sud, attraverso una delibera del direttore generale, Gennaro Sosto, ha dato mandato alla Soresa spa di svolgere il ruolo di centrale di committenza per espletare la gara relativa all’affidamento dei servizi di ingegneria ed architettura per la stesura del progetto definitivo dell’opera. La struttura sorgerà al posto dell’attuale distretto sanitario di Sant’Agnello ed è destinata a sostituire il “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento ed il “De Luca e Rossano” di Vico Equense.

Il nuovo ospedale avrà a disposizione 200 posti letto, 70 in più rispetto a quelli al momento presenti tra le due strutture sanitarie della Costiera sorrentina. A Sant’Agnello ci sarà il trasferimento delle unità di Chirurgia, Rianimazione, Ortopedia e Cardiologia con terapia intensiva, ai quali si aggiungeranno i reparti di Pediatria infantile, Ostetricia e Ginecologia, Oculistica e Nefrologia. Il piano prevede anche posti di osservazione breve e medicina d’urgenza, un parcheggio interrato e l’area per il decollo e l’atterraggio delle eliambulanze.

Per i lavori si stima una spesa che supera i 100milioni di euro. Lo scorso mese di agosto la Conferenza Stato-Regioni ha sbloccato oltre un miliardo di euro per l’edilizia sanitaria in Campania. Di questi 65 milioni sono destinati all’ospedale unico della penisola sorrentina. Quanto manca per raggiungere la cifra necessaria agli interventi dovrebbe essere recuperato grazie alla vendita del “Santa Maria della Misericordia”.

“Una settimana fa il direttore Sosto mi aveva anticipato l’approvazione della delibera per l’avvio della procedura di progettazione, dicendomi che la Soresa si impegnava a pubblicare subito il bando ed affidare la stesura dell’elaborato entro marzo – spiega il sindaco di Sant’Agnello, Piergiorgio Sagristani -. Un primo grande passo è stato quindi fatto. La prudenza però ci invita a mantenere i piedi per terra e ad insistere in tutti i modi e in tutte le sedi affinché questo passaggio sia solo il primo fino ad avere finalmente un ospedale degno della nostra Penisola. Voglio ringraziare per tutto ciò il presidente della Regione Vincenzo De Luca che ha mantenuto il primo impegno”.

Soddisfatto anche il sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino, delegato dai suoi colleghi della Costiera per seguire l’iter dell’ospedale unico. “Quando sono partito con questa idea nel 2010 me ne hanno dette di tutti i colori – commenta – non ci credeva nessuno. Oggi voglio dire grazie ai sindaci e a tutti quelli che hanno creduto in me in questi anni”.